Realizzazione Siti Web e Servizi di Posizionamento nei Motori di Ricerca

Assistenza Caldaie


Centri di assistenza: servizi per l’utente contro possibili guasti.

Tutti noi a casa possediamo almeno tre o quattro apparecchi che nascondono su qualche posto della loro superficie un bollino attaccato che riporta, in genere, un numero verde: è il numero a cui risponderà il servizio di assistenza dell’apparecchio che abbiamo acquistato. Questo servizio è naturalmente un servizio di riparazione guasti prestato dai produttori o dai rivenditori direttamente ai propri clienti. I centri di assistenza sono creati per assicurare interventi efficienti, rapidi ed affidabili, e il personale è autorizzato alla stesura della documentazione tecnica vigente, alla gestione dei ricambi e delle garanzie sui prodotti.

La qualità di molte aziende produttrici di caldaie e affidata, oltre che al prodotto e alle sue funzionalità, anche dal servizio di assistenza del prodotto in un determinato tempo post-vendita. Questi servizi sono in genere offerti per garantire la qualità del prodotto venduto, in altre parole, se nel periodo di garanzia, la casa produttrice fornisce assistenza gratuita contro eventuali guasti, questo comportamento è indice del fatto che l’azienda conosce bene le percentuali di rischio-guasti del suo prodotto ( che calcola ovviamente basse) altrimenti non lo garantirebbe affatto, ma al di la delle strategie di marketing, il punto interessante e pro-utente resta il fatto che in qualunque momento e su vasta parte del territorio nazionale, l’utente può servirsi di un tecnico specializzato per qualunque problema e non magari rivolgersi a personale inesperto che potrebbe addirittura precipitare le condizioni dell’apparecchio stesso. 

Lo staff dei centri di assistenza infatti è composto da tecnici validi,che offrono assistenza efficace e affidabile, sono garanti del marchio stesso dell’azienda per cui lavorano, per cui se occorreranno pezzi di ricambio per esempio, essi saranno originali e non compatibili o adattabili.

Il servizio clienti è di norma un servizio telefonico che se può, solo telefonicamente potrebbe già dare delle dritte su come intervenire su piccoli inconvenienti. Ad esempio l’utente è invitato dal centralinista a controllare prese, spie, posizione tasti ecc. Qualora malgrado il corretto funzionamento di esse l’apparecchio continua a dare problemi, è approntata una segnalazione del centro di assistenza più vicino.

Adesso parecchi  centri di assistenza caldaie assicurano non soltanto un’assistenza regolare altamente valida, ma forniscono anche un servizio d’informazioni sul funzionamento o sugli usi di ogni tipo di prodotto concesso al commercio, o anche riguardo a piccole attenzioni sulla manutenzione o a consigli per nuovi acquisti.

Ed ancora offrono il loro servizio nella tipica modalità "7 giorni su 7" per assicurare disponibilità assoluta, all’insegna della cortesia, della competenza e della prontezza d’intervento dal lunedì al lunedì. Il 23 marzo 2002 è nata una nuova direttiva europea che riguarda la garanzia di ogni prodotto venduto (caldaie, scaldini, termocamini ecc). In vigore anche in Italia ovviamente, questa direttiva migliora ancora di più il servizio delle aziende ai consumatori, per esempio estende il periodo di garanzia e la riparazione o la sostituzione dell’apparecchio devono essere completamente gratuiti.  I centri di assistenza mirano a soddisfare le esigenze del cliente perché egli possa avere garanzie non solo sulla qualità del prodotto acquistato e del servizio offertogli ma soprattutto perché possa instaurare un rapporto di fiducia con l’azienda che glielo ha venduto; attraverso la soddisfazione del cliente ovviante.

Le fondamentali novità che la riguardano sono:

- estensione del periodo di garanzia da un anno a due anni il periodo di garanzia è stato esteso da un anno a due anni dalla data di consegna;

- La riparazione o sostituzione del bene devono essere totalmente gratuiti per il consumatore, che non dovrà quindi pagare alcun diritto di chiamata;

- le eventuali opere di installazione sono sottoposte alle stesse regole;

- il prodotto deve garantire le prestazioni dichiarate dal produttore nella pubblicità e quelle dichiarate dai venditori;

- il consumatore può rivolgersi anche al venditore o all'installatore del bene per ottenere la garanzia;

- per i primi 6 mesi il consumatore non deve provare l'esistenza del difetto;

- la direttiva non si applica ai prodotti venduti per uso professionale.

Il consumatore non deve più preoccuparsi di trovare il giusto interlocutore e di dover dare spiegazioni: è sufficiente consultare le Pagine Gialle o chiamare il numero del servizio clienti.

Note legali | Copyright © 1996-2008 Genesi S.r.l. - E-mail info@genesi.it | P. Iva 01680570676